Silent Hill (il gatto di mezzanotte)

10813790_1002472326445346_1803965306_o

Questo è il primo di una serie di dodici articoli, scritti in collaborazione con l’Uomo di Mezzanotte, dedicati ad alcuni dei famosi titoli del genere horror, partendo da Silent Hill, dove fornirò dei consigli per il gdr mentre l’uomo di mezzanotte curerà le curiosità, le voci di corridoio, gli easter-eggs e molto altro, includendo alla fine dell’articolo un cortometraggio ad esso ispirato.

Per i regolamenti consiglio:

  • Di cosa hai paura? 
  • Sulle tracce di Cthulhu
  • Il Richiamo di Cthulhu
  • Kult che è il più simile a livello d’ambientazione ma ha un sistema pesante e macchinoso.

Per l’ambientazione c’è dell’ottimo materiale amatoriale gratuito fra cui uno molto curato in italiano:

  1. In inglese questa bozza d’avventura che ne cattura perfettamente l’atmosfera.
  2. Sempre in inglese c’è questo manuale basato sul nWOD che come regolamento non lo vedo adatto ma il materiale è facilmente convertibile.
  3. In italiano ho trovato nel blog “nella mente di Redrum” questo supplemento veramente carino per il richiamo di Cthulhu e un’avventura.
  4. Su segnalazione di Simone Micucci, c’è questo hack sempre in italiano per giocarlo con Non cedere al sonno che potete trovare su Qilong

316213

Un aspetto fondamentale è il passaggio fra le varie Silent Hill:

  1. La Silent Hill “reale” è completamente abbandonata. È così? Oppure anch’essa è una realtà parallela? Se è stata abbandonata, cosa è successo?
  2. La realtà della nebbia è un mondo di passaggio fra la “vera realtà” è l’altro lato. Potrebbe essere in pieno degrado con macchine distrutte e segni di devastazione o semplicemente non esserci nessuno rendendo un senso di assoluta solitudine. Silent-hill_(7)
  3. L’altro lato è “l’inferno” dove si concentrano le paure primordiali, adattandosi perciò ai peccati dei visitatori. Quest’inferno può essere perciò sia uno specchio sia pur distorto della Silent Hill reale sia avere un’architettura completamente differente creando dei veri e propri labirinti in cui perdersi.
  4. Il nowhere è una dimensione surreale dove il tempo e lo spazio non obbediscono alle leggi naturali. È la realtà più difficile da giocare ma può essere un ottimo metodo per fornire informazioni ai pg.

f1018633d755Molto importante sarà la creazione dei PG che dovranno avere debolezze e scopi ben caratterizzati: consiglio la tecnica dell’intervista per aiutare i giocatori a creare PG più umani e meno un insieme di numeri. Anche la tecnica “fuggi o combatti” sarà utile perché simulerà bene il fatto che i PG non siano i classici eroi alla D&D. Un’altra idea interessante, viene da Deadlands, un gdr horror western, tradotto anche in italiano: ogni PG, in fase di creazione, dovrà creare un incubo ricorrente che potrà essere utilizzato dal master come spunti per creare scene interessanti personalizzandole sulle paure dei PG.

Termino questa breve carrellata in Silent Hill con una lista d’incontri casuali tratti da questa discussione su rpgnet.

1) Una via tranquilla dei sobborghi, quella tipica con le casette a schiera. Ogni casa ha una panchina nel giardino con dei manichini sporchi seduti.

2) Una donna nuda e piangente che si copre il volto con le mani e non farà altro se non piangere e nascondersi il viso. Ogni PG che l’esamina scoprirà una gigantesca bocca aperta sulla schiena mentre le mani e la faccia non sono altro che gli arti fusi per sembrare un volto coperto da mani.

3) Un orologio a cucù vecchio e malandato. L’unica stranezza sono le lancette a forma di rasoi che si muovono in modo fluido invece dello scatto classico ma a parte questo, funziona perfettamente. Allo scadere dell’ora una piccola mano dalla dimensione di un mouse del computer esce muovendosi come se cercasse, in modo fastidiosamente realistico di fuggire. Le lancette li taglieranno un dito e la mano rientrerà nell’orologio. Quando la mano non avrà più dita, arriverà l’orologiaio che vorrà nuove mani….

4) Un cinema, dove stanno proiettando un classico della vostra infanzia con la differenza che i protagonisti sono tutti morti.

5) Mentre passano davanti a un ristorante, i PG noteranno dozzine di persone che pranzano allegramente ma quando apriranno la porta, troveranno il luogo in via d’abbandono mentre dalla finestra, continueranno a vedere la scena di prima. Nell’other side, le persone saranno rimpiazzate da mostri.

silent-hill-4,-porta,-catena-158662

6) Un tuo esatto duplicato ti sta osservando da un balcone di un palazzo vicino. Il duplicato fa un lento gesto di tagliarsi la gola poi rientra nel palazzo.

7) Quando il PG osserva il proprio riflesso sullo specchio, vedrà il volto di una persona amata morta alle sue spalle.

8) Nell’other side, i PG saranno attaccati da mostri che indossano maschere di carnevale. Più tardi, nel mondo reale, troveranno un gruppo di bambini morti che indossano le solite maschere.

9) Un palazzo abbandonato con vari specchi nei corridoi. Non c’è nessuno ma si sentiranno dei passi leggeri. Se si guardano negli specchi al momento giusto, vedrete un bambino correre con qualcosa di scintillante in mano e se si continua ad osservare, si noteranno le sue orbite bianche e il ghigno malefico.

10) In una casa abbandonata,ci sarà una sola stanza in buone condizioni all’apparenza quella di un bambino con orsetti di peluche, giocattoli raccolti nell’armadio e una cassapanca aperta ai piedi del letto. Quando i PG, abbandoneranno la stanza, sentiranno il rumore come se qualcuno graffiasse e un pianto ovattato. Se rientrano, troveranno la stanza in decadimento e la cassapanca chiusa con un lucchetto. Se aperta, noteranno frammenti di unghie e impronte insanguinate di mani infantili sul legno. Di tanto in tanto nella zona, vedranno un bambino con la pelle grigiastra e spettinato che indossa un pigiama con disegni infantili che li seguirà a distanza. Se proveranno a rientrare nella stanza, la troveranno come prima ma con alcune tracce di sangue sul pavimento.

Seconda parte sull’uomo di mezzanotte

 

Annunci

4 pensieri su “Silent Hill (il gatto di mezzanotte)

  1. Ottimo articolo, e grazie per la segnalazione!
    Come avrai capito, amo molto l’atmosfera onirica (o meglio, da incubo) di SH, specie quella dei primi episodi.
    Spero che Del Toro non ci deluda con il nuovo capitolo!

    Mi piace

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...